Sab. Mar 2nd, 2024

Il Cyber Think Tank dell’Associazione delle imprese ICT di Confcommercio si impegna per potenziare gli strumenti di prevenzione e promuovere la consapevolezza sulla cybersecurity nelle imprese, sollecitando il Governo a intervenire per favorire gli investimenti in questa area

Redazione

La minaccia dei cyber attacchi sta crescendo parallelamente alla digitalizzazione, e ancora siamo impreparati per affrontarla adeguatamente. Nel primo trimestre di quest’anno, sono stati registrati 898 obiettivi colpiti da ransomware in 79 paesi, e in Italia il numero di vittime è aumentato dell’85,7%. Questi attacchi si concentrano principalmente sulle piccole e medie imprese: l’80% degli obiettivi sono aziende con un fatturato inferiore ai 250 milioni di euro. Nel mese di maggio 2023, si è scoperto che il 65% degli attacchi ha preso di mira aziende con meno di 100 dipendenti.

Tali statistiche emergono dalla piattaforma Cyber Threat Infosharing, che Assintel sta per lanciare nella sua versione 1.0, aperta a tutta la community ICT. L’obiettivo principale di questa piattaforma è informare le imprese tecnologiche sui rischi cyber in tempo reale, in modo che siano preparate ad affrontare la situazione insieme ai loro clienti. La piattaforma è accessibile tramite il seguente link: [inserire link].

“Considerando il basso livello di consapevolezza sulla sicurezza informatica delle PMI italiane, le imprese ICT possono essere il punto di forza della catena digitale grazie al loro rapporto di fiducia con i clienti. Ciò si inserisce nella nostra missione di supportare la trasformazione digitale del Paese. Tuttavia, sono necessari anche incentivi economici. Ciò che è stato già fatto o pianificato attraverso il PNRR potrebbe essere affiancato da una defiscalizzazione aggiuntiva degli investimenti nel campo della sicurezza informatica”, afferma Paola Generali, Presidente di Assintel, l’associazione nazionale delle imprese ICT e Digitali di Confcommercio.

La piattaforma rappresenta uno dei pilastri del programma dell’Assintel Cyber Think Tank, guidato da Pierguido Iezzi, CEO di Swascan, che commenta: “Il progetto Threat Infosharing Assintel mira a consentire alle aziende, ai CISO, ai CIO e agli esperti di sicurezza informatica di identificare le nuove evoluzioni delle minacce cyber, operando in anticipo grazie alle informazioni, all’esperienza e alle tecnologie fornite dal Cyber Think Tank. La piattaforma consente di creare una rete di collaborazione e scambio di conoscenze cyber, in grado di individuare e affrontare le minacce in modo più rapido ed efficiente rispetto a quanto sarebbe possibile se ogni entità operasse in modo isolato. Si tratta di un elemento cruciale per la sicurezza predittiva, in grado di analizzare e anticipare le tattiche, le tecniche e le procedure utilizzate dagli hacker criminali per frodi informatiche, social engineering ed exploit. La condivisione del livello di rischio cyber rafforza ogni membro coinvolto.”

Le iniziative dell’Assintel Cyber Think Tank proseguono con un fitto programma di webinar e l’uscita del Cyber Magazine, una pubblicazione periodica con articoli scritti dai più importanti esperti del settore. Tra gli autori del prossimo numero figurano: Raoul Chiesa, [Name redacted], Andrea Lisi, Davide Maniscalco, Davide Giribaldi, Giampiero Cozzolino, Luca Mella, Marco Santarelli, Petra Chistè, Pierguido Iezzi, Ranieri Razzante, Selene Giupponi, Sofia Scozzari, Valentina Sapuppo, Vittorio Orefice e William Nonnis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *