Mer. Lug 24th, 2024

È stata presentata, nella Lounge Italo Club di Roma Termini, il contenuto della nuova collaborazione tra Italo e Uber: due realtà che dichiarano di porre al centro dei propri servizi le persone, per agevolare gli spostamenti di milioni di viaggiatori

di Gianfranco Nitti

I passeggeri di Italo possono così pianificare il proprio viaggio, da casa al treno e dal treno fino alla loro destinazione finale, in modo ancora più semplice ed efficiente.

Una nuova soluzione multimodale, che arricchisce la piattaforma di servizi ancillari di Italo, con l’esperienza di Uber.

Un’offerta per coprire il primo e l’ultimo tratto di viaggio, che garantisce un trasferimento dedicato per chi arriva in stazione con un treno Italo, senza dover fare file o attendere disponibilità di altre soluzioni.

“Italo oggi rappresenta il primo gruppo intermodale in Europa. Stiamo ampliando la nostra rete multimodale per offrire soluzioni complete ai nostri viaggiatori”, ha dichiarato Gianbattista La Rocca, Amministratore Delegato di Italo.

“Un accordo che semplifica il viaggio e lo rende più sicuro, eliminando i tempi di attesa fuori dalle stazioni”.”

La semplicità dell’esperienza di viaggio, unita ad una forte impegno verso una mobilità sempre più sostenibile, è al centro di tutto ciò che facciamo”, ha dichiarato Lorenzo Pireddu, direttore generale di Uber Italia.

“La collaborazione con Italo rappresenta un passo in avanti significativo nel rendere più agevole, più comodo e più affidabile il tragitto da e verso le stazioni di Milano e Roma.

L’integrazione dei servizi di mobilità e l’opportunità di accedere a una vasta gamma di opzioni per spostarsi in città sono solo alcuni dei vantaggi che i passeggeri potranno godere, grazie a questa innovativa collaborazione”.

Il progetto coinvolge prima le città di Roma e Milano (in questa prima fase), coprendo le stazioni di Roma Termini, Roma Tiburtina, Milano Centrale, Milano Rogoredo e Milano Rho Fiera.

Per tutti i clienti Italo in partenza o in arrivo su una di queste stazioni ci sarà la possibilità di prenotare, da 90 giorni antecedenti il viaggio fino a 1 ora prima del viaggio, Uber Black o Van tramite la funzione Uber Reserve Già da ora è possibile prenotare direttamente dalle App (e sito web) Italo o Uber tutti i servizi e, nei prossimi mesi, le rispettive piattaforme saranno completamente integrate per offrire sempre più vantaggi agli utilizzatori.

Un ulteriore passo per soddisfare la domanda di mobilità, basti pensare che nel solo mese di maggio le richieste di utenti nazionali e internazionali dell’app Uber, da e verso le stazioni di Milano e Roma, sono cresciute del 42% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; i viaggi verso le stazioni di Milano e Roma rappresentano infatti oltre il 5% del totale delle corse delle due città, numero destinato a salire in occasione dell’estate complice l’elevato flusso turistico e gli spostamenti dei cittadini dalle città verso i diversi luoghi di villeggiatura.

“Una accordo innovativo non solo da un punto di vista della mobilità, ma anche tecnologicamente avanzato” precisa Dora Bonadies, Responsabile di Sviluppo Rete & Mercati di Italo.

“Le due piattaforme, infatti, comunicheranno tra loro, rendendo semplice e veloce la prenotazione per gli utenti. I viaggiatori potranno prenotare dai canali digitali, senza dover inserire informazioni come stazione ed orari di partenza o di arrivo, con un semplice click”.

Per tutti i clienti Italo che si registrano per la prima volta all’app Uber e utilizzano il servizio nelle stazioni di Roma e Milano è prevista una promozione del 50% sulle prime 3 corse.(gn)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *