Mer. Lug 24th, 2024

La precisazione dell’istituto dopo l’audizione parlamentare del presidente del CIV

Redazione (fonte INPS )

L’INPS ha risposto alle comunicazioni odierne di Roberto Ghiselli, presidente del Comitato di Indirizzo e Vigilanza, chiarendo che i dati presentati non sono nuovi, ma rappresentano previsioni di medio periodo già considerate negli strumenti economico-finanziari dell’Istituto e allineate con le previsioni macroeconomiche del bilancio statale.

Secondo l’INPS, è importante una corretta lettura e contestualizzazione di questi dati. Come sottolineato da Ghiselli, le proiezioni riguardano scenari di medio e lungo periodo che potrebbero concretizzarsi solo in assenza di politiche efficaci di contrasto. L’INPS ricorda che previsioni altrettanto pessimistiche in passato non si sono verificate.

L’Istituto evidenzia che fenomeni come l’inverno demografico, il trend inflazionistico e le profonde trasformazioni sociali sono affrontati con una strategia articolata. L’INPS è impegnato a garantire la stabilità e la sostenibilità del sistema previdenziale, assicurando una rete di protezione per il Paese. Il bilancio del 2023 conferma la buona gestione dell’Istituto, come certificato dal voto positivo del CIV.

Tra i segnali positivi, l’INPS segnala l’allargamento della base contributiva grazie alle politiche governative sul mercato del lavoro e l’attenzione al contenimento della spesa pensionistica.

L’INPS ribadisce la sua missione di coesione sociale, invitando tutti a confidare nella capacità del sistema Paese di affrontare le sfide grazie a un avanzato sistema di welfare, presidiato da 126 anni dall’Istituto e garantito dallo Stato italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *