Mer. Lug 24th, 2024

Gsn Servizi, con il manager Francesco Marrone e il responsabile della logistica farmaceutica Stefano Montani, annuncia con orgoglio la propria partecipazione all’evento ‘Summit 2024, Innovazioni e Strategie nella Logistica Sanitaria’, che ha riunito a Firenze i manager della sanità e le principali imprese italiane nel settore dei servizi

Redazione

L’Innovazione nella Logistica Sanitaria: Le Dichiarazioni di Marrone e Montani di Gsn Servizi

“Negli ultimi anni,” afferma Francesco Marrone, “il settore sanitario ha compiuto notevoli progressi grazie all’integrazione di tecnologie innovative, con un focus particolare sulla logistica sanitaria.

L’adozione di soluzioni avanzate di supply chain e intelligenza artificiale sta trasformando radicalmente la modalità di erogazione dei servizi sanitari, garantendo maggiore efficienza, sicurezza e qualità assistenziale. Numerose sono le innovazioni che le aziende sanitarie desiderano abbracciare, ma queste richiedono sempre più il supporto del settore privato e il suo know-how.”

Stefano Montani aggiunge: “Le tecnologie di supply chain, tramite l’uso di sistemi di gestione avanzati, permettono una pianificazione e un controllo più accurati delle risorse, riducendo gli sprechi e ottimizzando i tempi di consegna.

Questo è particolarmente cruciale per i prodotti sanitari sensibili, come farmaci e dispositivi medici, dove tempestività e precisione sono essenziali per la salute dei pazienti.

L’intelligenza artificiale, inoltre, sta rivoluzionando il settore con capacità predittive e analitiche senza precedenti.

Algoritmi avanzati possono analizzare grandi volumi di dati per prevedere la domanda di prodotti, ottimizzare i percorsi di distribuzione e migliorare la gestione degli inventari.

L’ IA è fondamentale anche per il monitoraggio in tempo reale delle condizioni dei prodotti durante il trasporto, assicurando che farmaci e altri materiali sensibili vengano mantenuti in condizioni ottimali.

Per sfruttare al meglio le innovazioni disponibili sul mercato, è necessario attivare partenariati pubblico-privati (PPP), purché il proponente sia un’azienda di servizi e non una ditta di forniture tecnologiche, per garantire procedure ed esecuzione ottimale del servizio.

“I progressi nella logistica sanitaria,” conclude Montani, “non solo migliorano l’efficienza operativa, ma contribuiscono anche a ridurre i costi complessivi del sistema sanitario, permettendo di allocare più risorse direttamente alla cura dei pazienti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *