Mer. Lug 24th, 2024

L’intelligenza artificiale trova posto e applicazione anche nell’assistenza sanitaria per gli anziani, offrendo soluzioni innovative per migliorare la diagnosi precoce, la gestione delle malattie croniche e il monitoraggio a distanza. Ecco alcuni casi concreti di applicazioni dell’IA in ambito geriatrico

Redazione

Diagnosi precoce dei disturbi cognitivi

L’ASL Roma 2 ha avviato un progetto che utilizza l’IA per la diagnosi precoce dei disturbi cognitivi negli anziani. Attraverso algoritmi di apprendimento automatico, l’IA analizza dati clinici, neuropsicologici e di neuroimaging per identificare precocemente i segnali di condizioni come la malattia di Alzheimer. Ciò consente di intervenire tempestivamente e personalizzare i piani di cura.[2]

Monitoraggio remoto e assistenza domiciliare

In Spagna, il progetto WellCo utilizza l’IA combinata a tecnologie di comunicazione per fornire consulenza personalizzata agli anziani, incoraggiandoli ad adottare stili di vita più sani. Inoltre, il progetto EtxeTIC in Paesi Baschi sfrutta l’IA per monitorare da remoto le condizioni di salute degli anziani e coordinare l’assistenza domiciliare.[4]

Prevenzione e diagnosi precoce di malattie croniche

L’app Anura, sviluppata da Neocogita, utilizza l’IA per elaborare selfie e fornire in tempo reale informazioni su parametri come frequenza cardiaca, rischio di malattie cardiovascolari e pressione sanguigna. Ciò consente agli anziani di monitorare la propria salute e prevenire l’insorgenza di patologie.[4]

Piattaforme di condivisione dati e ricerca

Il progetto dell’IRCCS INRCA mira a creare una piattaforma IT condivisa tra gli istituti di ricerca per applicare tecniche di IA allo studio di longevità, invecchiamento attivo e personalizzazione delle cure. Ciò permetterà di sviluppare modelli predittivi e trial clinici mirati.[1]

In conclusione, l’IA sta dimostrando il suo enorme potenziale per migliorare la qualità di vita degli anziani, consentendo diagnosi precoci, monitoraggio remoto, prevenzione delle malattie e assistenza personalizzata. Queste soluzioni innovative rappresentano un passo importante verso un futuro in cui la tecnologia supporta attivamente l’invecchiamento in salute.

Citzioni
[1] L’Intelligenza Artificiale per il geriatra del futuro https://www.sigg.it/assets/congressi/66-congresso-nazionale-sigg/slide/159_Lattanzio.pdf
[2] L’intelligenza artificiale a supporto della diagnosi precoce dei disturbi … https://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/medicina-e-ricerca/2024-06-21/l-intelligenza-artificiale-supporto-diagnosi-precoce-disturbi-cognitivi-eta-geriatrica-progetto-dell-asl-roma-2-125201.php?uuid=AFLejs1B
[3] Intelligenza artificiale per le cure sanitarie domiciliari – Agenda Digitale https://www.agendadigitale.eu/sanita/intelligenza-artificiale-leva-per-le-cure-sanitarie-domiciliari-prospettive-e-nodi-da-sciogliere/
[4] Sistemi intelligenti nella trasformazione digitale nella cura … https://www.luoghicura.it/operatori/strumenti-e-approcci/2022/10/sistemi-intelligenti-nella-trasformazione-digitale-nella-cura-alle-persone-anziane/
[5] Intelligenza Artificiale e terza età: che cos’è e come funziona https://www.anap.it/notizia/intelligenza-artificiale-e-terza-eta-che-cose-e-come-funziona/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *