Mer. Lug 24th, 2024

Dal 1° luglio 2024, il mercato tutelato dell’energia elettrica sarà disponibile solo per i consumatori “vulnerabili”. Tutti gli altri, i “non vulnerabili”, passeranno al Servizio a Tutele Graduali o al Mercato Libero. Ecco cosa bisogna sapere

Redazione (fonte ADICONSUM)

Il Servizio a Tutele Graduali (STG) sarà disponibile per i consumatori “non vulnerabili” che fino all’ultimo hanno usufruito del mercato tutelato.

Dal 1° luglio, riceveranno energia elettrica dall’operatore che ha vinto l’asta per il loro territorio.

I prezzi, sia fissi che variabili, saranno stabiliti dal fornitore assegnato, mentre l’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) definirà le sole condizioni contrattuali.

Il Mercato Libero offre una vasta scelta tra centinaia di venditori registrati. In questo mercato, sia le tariffe che le condizioni economico-contrattuali sono decise dall’operatore.

I consumatori possono scegliere liberamente il proprio fornitore e cambiare operatore in qualsiasi momento, sia tra operatori del Mercato Libero che passando dal Servizio a Tutele Graduali al Mercato Libero.

Consumatori “vulnerabili”: Mercato Tutelato

I consumatori “vulnerabili” continueranno a beneficiare del mercato tutelato, dove l’ARERA gestirà e aggiornerà ogni tre mesi le condizioni economico-contrattuali delle bollette.

Consumatori vulnerabili: over 75 anni, percettori del bonus sociale, disabili (L. 104/92), residenti in moduli abitativi di emergenza o su isole minori non interconnesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *