Lun. Mar 4th, 2024

Si approssima la 38a edizione del Convegno di Capri dei Giovani Imprenditori di Confindustria che si terrà il 13 e 14 ottobre presso il Grand Hotel Quisisana di Capri, due giornate in cui si confronteranno politica, istituzioni e imprese per affrontare sfide, contraddizioni e opportunità per il nostro Paese, temi che costruiscono il filo conduttore dell’evento

di Gianfranco Nitti

questo 38° Convegno di Capri compirà un giro intorno al mondo seguendo le correnti che muovono le vie della globalizzazione con l’intenzione di incontrare tanti futuri possibili quanti in grado di coglierne, partendo dall’estremo Oriente e dai suoi oceani, dove la Cina non è il finis terrae.

India, Giappone, Taiwan, Singapore sono approdi di straordinaria potenza geopolitica, economica, demografica e tecnologica. Terre di sfide e opportunità per il mercato delle merci, delle produzioni e del lavoro. I giovani imprenditori centro dell’evento proseguiranno risalendo verso Nord, chiedendosi cosa sarà della Russia e del nostro rapporto con essa.

Un approdo che si affaccia su una via dell’acqua oggi impraticabile ma che entro il 2060 potrebbe essere navigabile per le navi commerciali: il Mare Artico. Mentre lottiamo contro il cambiamento climatico, si tenterà di capire se muteranno le rotte della globalizzazione economica e il peso dei Paesi che si affacciano su di esso, e come queste incideranno sull’importanza economica e strategica del Mediterraneo.

I Mari del Nord sono anche uno dei limes d’Europa. Su questi si affaccia la Germania, la locomotiva economica che rallenta ma che ancora riesce a condizionare, pesantemente, le scelte dell’Unione. Le correnti condurranno infine a Sud, nel classico approdo: l’Italia.
Se il ghiaccio si scioglie e il 2060 è vicino, conquistare un ruolo insostituibile per il Paese e per il Mediterraneo è un obiettivo non più rimandabile.

Il cuore di questa strategia volge ancora più a Sud, in quel Mezzogiorno d’Italia che va puntellato con strumenti di competitività avanzati: dall’economia del mare, alle infrastrutture fisiche e sociali, come la scuola, la giustizia e la cultura. Le correnti che bagnano i nostri approdi sono inoltre veicolo d’energia, dai tubi e i cavi che tracciano il reticolo dei suoi fondali, alle rinnovabili che ospita.

L’evento inizierà giovedì 12 ottobre con il Consiglio Centrale dei Giovani Imprenditori, un incontro a porte chiuse dedicato agli iscritti. Si prosegue poi venerdì 13 ottobre mattina a partire dalle 9.30 con il seminario tematico dedicato quest’anno ai settori chiave del made in Italy. Seguirà poi la Finale di Capri di Talentis GI Startup Program dalle ore 11.30, in cui si confronteranno 5 startup italiane davanti a una Giuria D’Onore per aggiudicarsi i premi in palio. La giornata si chiuderà con la prima parte dei lavori del Convegno dalle 14.30 alle 18.30, dove interverrà il Presidente dei giovani, Riccardo Di Stefano.
Si chiude sabato 14 ottobre mattina dalle 9.30 alle 13.30 con la seconda parte dei lavori, che vedranno la conclusione del Presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. (gn)
Per approfondimenti su www.gisud.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *