Mer. Lug 24th, 2024

La Polizia Postale avverte di illeciti con logo dell’Agenzia delle Entrate.

Redazione
Con l’avvento della tecnologia digitale e della comunicazione online, sono emersi anche nuovi rischi per la sicurezza informatica. Tra questi, il phishing tramite e-mail e SMS è diventato un metodo diffuso utilizzato dagli hacker per ottenere informazioni personali e finanziarie dalle vittime inconsapevoli. In questo articolo, esploreremo i pericoli associati al phishing tramite e-mail e SMS e forniremo suggerimenti su come proteggersi da queste minacce.

Cos’è il phishing?
Il phishing è una forma di attacco informatico in cui gli aggressori si presentano come entità legittime, come istituti bancari, società di servizi o organizzazioni governative, al fine di indurre le persone a condividere informazioni sensibili come username, password, numeri di carta di credito o dettagli bancari. Solitamente, gli aggressori inviano e-mail o messaggi SMS che sembrano autentici, spesso utilizzando tecniche di ingegneria sociale per convincere le vittime a fornire le informazioni richieste.

Phishing tramite e-mail:
L’e-mail phishing è una delle forme più comuni di attacco. Gli aggressori inviano e-mail che sembrano provenire da fonti affidabili, come banche o fornitori di servizi, spesso utilizzando loghi e layout simili per ingannare le persone. Queste e-mail contengono spesso link fraudolenti che indirizzano le vittime a siti web contraffatti, dove vengono richieste le informazioni sensibili. Alcuni segnali di phishing nelle e-mail includono errori di grammatica o ortografia, richieste urgenti di azione o offerte troppo allettanti per essere vere.

Phishing tramite SMS:
Negli ultimi anni, il phishing tramite SMS ha guadagnato popolarità tra gli aggressori. Questi messaggi di testo spesso si presentano come notifiche urgenti provenienti da istituti finanziari o aziende di servizi, cercando di spingere le vittime a rispondere immediatamente o a cliccare su link per “risolvere” un problema. I messaggi di phishing tramite SMS possono anche contenere numeri di telefono o codici a breve durata, che le vittime sono indotte a fornire per una presunta autenticazione, consentendo agli aggressori di accedere ai loro account o rubare informazioni sensibili.

Come proteggersi dal phishing tramite e-mail e SMS:

  1. Sii cauto con i tuoi dati: Non condividere mai informazioni personali, finanziarie o di accesso tramite e-mail o SMS, a meno che tu non sia sicuro al 100% della loro autenticità.
  2. Verifica l’autenticità: Presta attenzione ai dettagli delle e-mail o dei messaggi SMS sospetti. Controlla gli errori di ortografia o grammatica, i link sospetti o i numeri di telefono strani. Se qualcosa sembra fuori posto, contatta direttamente l’organizzazione coinvolta per confermare l’autenticità della comunicazione.
  3. Non fare clic su link o allegati.

Proprio oggi la Polizia Postale ha diramato una allerta phishing via Mail ed SMS con il logo dell’Agenzia delle Entrate riassunto in questo tweet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *