Sab. Mar 2nd, 2024

Amazon Web Services e Amazon collaborano per offrire un programma di formazione innovativo che permette ai dipendenti della rete logistica di Amazon di ottenere la certificazione di Cloud Support Specialist

Redazione

Amazon ha introdotto un nuovo programma di formazione attraverso Amazon Web Services (AWS), mirato a fornire ai dipendenti del suo network logistico l’opportunità di ottenere la certificazione di Cloud Support Specialist. Il corso, avviato nell’aprile scorso, offre una formazione specializzata nel campo del cloud computing, consentendo ai dipendenti di acquisire competenze digitali che apriranno nuove prospettive professionali sia all’interno che all’esterno di Amazon.

Questa iniziativa fa parte del programma innovativo Career Choice, che offre finanziamenti per la formazione dei dipendenti. Esso copre il 95% delle spese scolastiche in anticipo e rimborsa le spese sostenute per corsi professionali riconosciuti, fino a un massimo di 8.000 euro in quattro anni. Tra i corsi già disponibili figurano quelli per diventare esperti informatici, contabili, tecnici meccatronici, autisti di mezzi pesanti e molti altri. Dal suo lancio in Italia nel 2014, i tre programmi Career Choice più popolari sono stati quelli relativi alla tecnologia, ai trasporti e all’amministrazione aziendale.

Dario Mazzella, Senior Business Development Manager di Amazon Web Services per Skills to Jobs, ha sottolineato l’importanza della formazione e dell’aggiornamento delle competenze per la crescita delle imprese e dell’economia in generale. Ha anche evidenziato come la formazione offra opportunità di crescita e sviluppo professionale per le persone. Da quando è stato lanciato Career Choice, Amazon si è impegnata a offrire corsi di formazione gratuiti ai propri dipendenti in diverse aree. Con l’introduzione di questo nuovo programma specializzato nel cloud computing, l’azienda offre ai dipendenti l’opportunità di acquisire competenze digitali sempre più essenziali nel mondo del lavoro odierno.

Alessandro Fermi, Assessore all’Università, Ricerca, Innovazione della Regione Lombardia, ha sottolineato il ruolo delle istituzioni e della Pubblica Amministrazione nel prevedere le future figure professionali richieste dal mercato del lavoro e nel creare meccanismi per adeguare rapidamente la formazione professionale alle esigenze effettive. Ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra istituzioni, aziende, scuole, università e organismi di formazione. Inoltre, ha evidenziato come le imprese debbano offrire formazione interna per consentire ai dipendenti di acquisire nuove competenze, soprattutto nel campo digitale.

Francesco Pontorno, Director of Growth di Opinno Italy, ha commentato che iniziative come quella di Amazon dimostrano come il dialogo e la creazione di opportunità di confronto sullo sviluppo delle competenze digitali siano essenziali per favorire la crescita delle competenze. Ha sottolineato l’importanza di generare un ecosistema di opportunità continue per rispondere in modo efficace all’evoluzione della digitalizzazione. Pontorno ha anche sottolineato il ruolo delle aziende, delle istituzioni e di tutti noi nel trasmettere alle nuove generazioni una visione positiva del gap di competenze come una sfida da affrontare e non da temere. Questo è uno degli obiettivi che guida Opinno nella creazione di nuovi progetti di formazione.

Amazon sostiene già diversi progetti STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematics) volti a ispirare gli studenti a considerare una carriera nel settore tecnologico e a diventare gli innovatori e i leader tecnologici del futuro. Un esempio di questi progetti è AWS GetIT, un programma lanciato in Italia nel 2021 che mira a coinvolgere gli studenti delle scuole medie, in particolare le ragazze, nel cloud computing, aiutandoli ad acquisire nuove competenze e consapevolezza sulle molteplici opportunità di carriera offerte dal settore. Un altro esempio è l’ITS Academy Logistica 4.0, di cui Amazon è uno dei partner fondatori, un istituto tecnico specializzato nella logistica e nei trasporti con sede nella Regione Lazio.

Tra i dipendenti che hanno partecipato a questa prima edizione del corso vi è Fatima, un’operatrice di magazzino presso il centro di distribuzione di Castelguglielmo-San Bellino, in provincia di Rovigo. Fatima ha condiviso la sua esperienza, affermando che ha trovato in Amazon un ambiente stimolante e aperto sin dall’inizio, dove ha avuto l’opportunità di assumere ruoli e responsabilità diverse. Ha deciso di intraprendere il corso nonostante il suo background umanistico, consapevole che la certificazione e le competenze digitali che sta acquisendo si rivelino strumenti preziosi per il suo percorso di crescita professionale settimana dopo settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *