Sab. Giu 22nd, 2024

Le cinque dichiarazioni più famose a sostegno di una misura economica necessaria:

Warren Buffet, Angela Merkel, Elon Musk, Alexandra Ocasio-Cortez e Bill Gates

di Giovanni Pugliese

in questi giorni, in queste ore, si sente parlare solo di reddito di cittadinanza specialmente sui social. Sono proprio i social che stanno dando voce al dissenso diffuso per l’abolizione di questa importante misura di inclusione sociale. L’abolizione del reddito di cittadinanza avrà pesanti ripercussioni per fasce di popolazione che non avranno accesso neanche ai beni primari poiché senza reddito da lavoro. I più colpiti saranno gli ultracinquantenni e i loro nuclei familiari. Coloro che hanno superato i 50 anni saranno i più colpiti dall’abolizione del reddito di cittadinanza. Il motivo è molto semplice: difficoltà estrema al ricollocamento. Molto raramente un datore di lavoro investe su una persona che ha superato quell’età.

Ma andiamo ad analizzare i motivi per cui il reddito universale, in Italia reddito di cittadinanza, è una misura fondamentale nei tessuti sociali ed economici contemporanei. Andiamo per ordine:

Promuove l’equità sociale: Il reddito universale è un’importante affermazione di personalità politica e finanziaria perché mira a ridurre le disuguaglianze economiche e promuovere l’equità sociale. Garantendo a tutti i cittadini un reddito di base, si crea una rete di sicurezza che aiuta coloro che sono svantaggiati o che si trovano in situazioni di vulnerabilità economica.

Stimola la crescita economica: Sostenere il reddito universale può essere una mossa strategica per stimolare la crescita economica. Quando le persone hanno una fonte garantita di reddito, possono investire di più nelle loro comunità e nell’acquisto di beni e servizi, incoraggiando così l’attività economica e aumentando la domanda.

Allevia la povertà e riduce la criminalità: Il reddito universale può contribuire a ridurre la povertà, fornendo alle persone risorse di base per soddisfare le loro esigenze fondamentali. La riduzione della povertà può a sua volta ridurre la disperazione e l’attività criminale, migliorando la sicurezza pubblica e la qualità della vita delle persone.

Fornisce un sostegno alle persone durante periodi di crisi: In tempi di crisi economica, come durante pandemie o recessioni, il reddito universale può svolgere un ruolo fondamentale nel fornire sostegno immediato alle persone colpite. Questo può aiutare a stabilizzare l’economia e ad attenuare gli effetti negativi degli eventi avversi.

Favorisce l’innovazione e l’imprenditorialità: Con un reddito universale come ammortizzatore sociale, le persone hanno una maggiore sicurezza finanziaria per esplorare nuove opportunità imprenditoriali e perseguire progetti innovativi. Ciò può portare a una maggiore creatività e sviluppo economico a lungo termine.

Ed ora riportiamo testualmente 5 dichiarazioni di personalità della politica e dell’economia mondiale sull’importanza e sulla necessità di fissare un reddito universale:

  1. Warren Buffett, imprenditore e investitore: “Il reddito universale rappresenta una soluzione fondamentale per affrontare l’ineguaglianza economica nel nostro mondo. Garantire a tutti un reddito base permetterebbe di migliorare la sicurezza finanziaria e favorire la partecipazione al mercato del lavoro, spingendo così l’economia verso una crescita sostenibile.”
  2. Angela Merkel, ex-Cancelliera tedesca: “Il reddito universale offre una prospettiva di stabilità sociale e una maggiore coesione all’interno della nostra società. Dobbiamo considerare seriamente questa idea per garantire un livello minimo di sostentamento per tutti i cittadini, permettendo loro di affrontare meglio le sfide del futuro.”
  3. Elon Musk, CEO di SpaceX e Tesla: “L’introduzione di un reddito universale è cruciale per fronteggiare l’automazione crescente e il progresso tecnologico. Consentirebbe alle persone di sperimentare nuove opportunità imprenditoriali e di perseguire passioni creative senza la paura dell’insicurezza finanziaria.”
  4. Alexandria Ocasio-Cortez, congressista statunitense: “Il reddito universale è una misura che va oltre le divisioni politiche. Dovremmo unire le nostre forze per garantire a tutti i cittadini l’accesso a risorse basilari, migliorando così il benessere generale della popolazione e riducendo le disuguaglianze sociali.”
  5. Bill Gates, filantropo e co-fondatore di Microsoft: “Il reddito universale è un passo essenziale verso una società più giusta ed equa. Con una maggiore sicurezza economica, le persone potrebbero concentrarsi sulla formazione, l’istruzione e lo sviluppo personale, portando a una forza lavoro più adattabile e innovativa per affrontare le sfide del futuro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *