Mar. Mar 5th, 2024

A partire da oggi e fino alle 12 del 28 agosto, è possibile partecipare alla gara a procedura aperta, ospitata sul portale “Tutto Gare”, per la creazione di un innovativo polo operativo denominato “Smart Police Support” (SPS). Tale polo sarà destinato all’utilizzo da parte della Polizia Locale e della Protezione Civile di Roma Capitale, al fine di gestire efficacemente la sicurezza pubblica, le situazioni di emergenza e i grandi eventi

Redazione

Roma Capitale sta effettuando un importante investimento di oltre 14 milioni di euro per rafforzare la sicurezza sia sulle strade che online. Questo ambizioso progetto prevede l’installazione di mille telecamere e la creazione di una moderna Sala Operativa presso il Comando di Polizia Locale di Roma Capitale. Il sistema sarà interconnesso con quelli già in uso, fornendo strumenti di comunicazione audio-video tra la sala operativa e gli operatori dotati di dispositivi smart.

La Sala Operativa sarà dotata di avanzati sistemi di sicurezza perimetrale, fisica e cibernetica, garantendo una gestione ottimale delle forze di Polizia Locale e Protezione Civile. Inoltre, sarà implementato un sistema di gestione del patrimonio di videosorveglianza con funzionalità di analisi video per rilevare flussi massivi e generare allarmi, che verranno segnalati agli operatori di sala per una pronta risposta.

Parte integrante del progetto è la realizzazione di una Sala di Cybersecurity Operation Center, che proteggerà l’intera infrastruttura SPS (Sistema Pubblico di Sicurezza) e le sue fonti di informazioni. Questa struttura sarà dotata delle più avanzate tecnologie di rilevamento e mitigazione delle minacce cyber, basate su sistemi di Threat Intelligence e Data Analytics. La rete sarà in grado di accogliere anche informazioni esterne all’Amministrazione, rendendola ancora più efficace.

Il Sindaco Roberto Gualtieri ha sottolineato l’importanza di questo investimento nella sicurezza, sia per i cittadini che per i turisti, nonché per gli operatori. Grazie a mille telecamere che agiranno come “mille occhi in più”, la presenza sul territorio sarà rafforzata e la velocità degli interventi, sia preventivi che in caso di emergenza, sarà notevolmente migliorata. La collaborazione tra la Polizia Locale e la Protezione Civile sarà resa più rapida ed efficiente grazie a questa sala operativa unica.

Il progetto è particolarmente significativo in vista dei grandi eventi che si terranno a Roma, con il Giubileo 2025 in primo piano. Ciò comporterà una riorganizzazione e un potenziamento delle attività di controllo della città, in particolare nelle aree più svantaggiate, per contrastare efficacemente le azioni di microcriminalità. L’utilizzo delle tecnologie 5G innovative e capillari consentirà una supervisione più intensa del territorio, contribuendo a garantire la sicurezza di chi vive e visita la capitale.

Monica Lucarelli, Assessora alle Politiche della Sicurezza, Attività Produttive e Pari Opportunità di Roma Capitale, ha sottolineato come il potenziamento delle apparecchiature di videosorveglianza e l’utilizzo delle nuove tecnologie contribuiranno a rendere la città più sicura ed efficiente nel garantire la protezione dei suoi cittadini. Il sistema sarà inoltre scalabile e interoperabile, permettendo la cooperazione con altri sistemi sia attuali che futuri, per scambiare informazioni e fornire servizi in modo automatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *