Mar. Mar 5th, 2024

L’INPS comunica che sono attualmente in corso le notifiche tramite SMS/email a 33.000 nuclei familiari. Queste notifiche informano i destinatari che hanno beneficiato, nel mese di agosto, della settima rata del Reddito di Cittadinanza a cui hanno diritto. Il dettaglio delle comunicazioni suddivise per aree geografiche è incluso nell’allegato. Questi benefici riguardano famiglie che non hanno minori a carico, né membri disabili o ultrasessantacinquenni

Redazione (Fonte: INPS)

Destinatari di questo messaggio e coloro che lo hanno precedentemente ricevuto il mese passato o che lo riceveranno nei prossimi mesi, a partire dal primo settembre, sono invitati a presentare la richiesta per accedere al Supporto per la Formazione e il Lavoro (SFL). Coloro che soddisfano i requisiti potrebbero essere avviati a un programma di formazione professionale e inserimento nel mondo lavorativo, accompagnati da un contributo mensile di 350 euro per un periodo complessivo di 12 mesi.

Per ottenere l’accesso al SFL, è necessario seguire i seguenti passaggi oltre alla presentazione della richiesta:

  1. Firmare il Patto di Attivazione Digitale (PAD).
  2. Entrare in contatto con almeno tre Agenzie per il Lavoro.
  3. Sottoscrivere il Patto di Servizio Personalizzato.
  4. Avviare un’iniziativa di attivazione al lavoro come specificato nel Patto di Servizio.

L’implementazione tecnologica che supporta queste nuove misure di inclusione sociale e lotta alla povertà è rappresentata dal Sistema Informativo per l’Inclusione Sociale e Lavorativa (SIISL). Questo sistema consentirà anche la gestione dell’Assegno di Inclusione (ADI), che è stato introdotto a partire da gennaio 2024.

Nel 2024, questa nuova iniziativa sarà rivolta ai nuclei familiari che includono almeno un minore, un disabile, una persona di età superiore ai 60 anni o un componente coinvolto in programmi di cura e assistenza forniti dai servizi socio-sanitari locali.

La piattaforma non sarà soltanto per coloro che non sono più beneficiari del Reddito di Cittadinanza, ma sarà aperta anche a coloro che stanno per entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o desiderano reinserirsi in esso.

Le informazioni su come accedere a questa nuova misura e le risposte alle domande frequenti sono disponibili sui siti ufficiali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dell’INPS. Queste risorse includono anche dettagli sulla gestione della fase di transizione, comprese le indicazioni per coloro che sono già seguiti dai centri per l’impiego. Inoltre, è prevista una tutela ulteriore per coloro che entro il 31 ottobre riceveranno una comunicazione dai servizi sociali, confermando il loro stato di bisogno comprovato. Questi individui potranno continuare a beneficiare del Reddito di Cittadinanza oltre le sette mensilità, fino a dicembre 2023.

A breve saranno rese disponibili le istruzioni operative che spiegheranno come fare richiesta per il Supporto per la Formazione e il Lavoro e accedere alla piattaforma SIISL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *