Gio. Mag 30th, 2024

Scadenza di adesione al Bando per Esperienze di Viaggio Educativo Sostenibile nel Mediterraneo Occidentale fino a Settembre

Redazione (Fonte: ENIT)

Il progetto europeo WeMed NaTOUR porta l’educazione al turismo sostenibile direttamente nelle scuole, rivolgendosi alle giovani generazioni come destinatari principali di questa iniziativa. L’obiettivo è coinvolgere bambini e giovani in un percorso educativo che li sensibilizzi all’importanza di pratiche turistiche responsabili e sostenibili. Le scuole hanno l’opportunità di partecipare a questo progetto attraverso un bando attivo fino al 25 settembre, il quale offre l’opportunità di portare esperienze legate all’economia blu del mare direttamente in aula, combinate con attività pratiche all’interno di un contesto turistico reale.

L’obiettivo fondamentale di WeMed NaTOUR è diffondere vantaggi economici alle comunità locali, promuovendo al contempo l’economia blu e verde sostenibile attraverso l’adozione di buone pratiche. Questa iniziativa collabora strettamente con le piccole e medie imprese turistiche in quattro diverse destinazioni pilota: Italia, Spagna, Portogallo e Mauritania.

L’approccio “Learn by Visiting” è al centro di questa iniziativa, mirando a promuovere competenze sociali e vita pratica, con un focus su materie come biologia, geografia e scienze sociali. Questo approccio è particolarmente significativo poiché sempre più scuole, sia statali che private, cercano di fornire un’educazione che promuova lo sviluppo sostenibile. Tuttavia, l’UNESCO ha evidenziato che solo il 20% degli insegnanti si sente sufficientemente preparato per affrontare temi come il cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile con i propri studenti.

Grazie a WeMed NaTOUR, quattro scuole avranno la possibilità di ricevere supporto completo, comprensivo di contenuti didattici e piani di lezione predefiniti. Un team di esperti supporterà le scuole durante l’intero anno scolastico, garantendo una fruttuosa esperienza educativa. Le lezioni copriranno una vasta gamma di argomenti legati al turismo, introducendo i concetti di turismo sostenibile e pratiche di viaggio responsabile. Queste conoscenze verranno collegate alla realtà dei partecipanti attraverso gite nazionali e internazionali, che offriranno un apprendimento coinvolgente e pratico. L’obiettivo è sensibilizzare gli studenti all’importanza degli ecosistemi equilibrati, della conservazione, del consumo responsabile delle risorse naturali e della prevenzione dell’inquinamento.

Partecipando a questo progetto, gli studenti avranno l’opportunità di immergersi nelle culture, nelle tradizioni e nelle iniziative sostenibili delle destinazioni pilota. Ciò contribuirà a sviluppare cittadinanza consapevole, abilità sociali, tolleranza, pensiero critico e spirito imprenditoriale tra i giovani. Le attività in classe, le valutazioni e i feedback post-viaggio non solo consolidano l’apprendimento, ma offrono anche la possibilità di pianificare ulteriori viaggi scolastici con l’obiettivo di promuovere un’economia turistica sostenibile.

I viaggi scolastici eco-smart sono adatti a tre fasce d’età: 6-10 anni, 11-13 anni e 14-16 anni, con destinazioni nazionali in Mauritania e Portogallo e viaggi internazionali tra Spagna e Italia. Tutti i costi associati a questi viaggi sono coperti dal progetto stesso.

Per partecipare al bando, è possibile visitare il seguente link entro il 25 settembre: [Inserire il link del bando qui].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *