Lun. Mar 4th, 2024

Dopo il rinvio della scorsa settimana causa allerta gialla maltempo, la Regione Lazio avverte che il test It-Alert avrà luogo il 27 settembre nell’intera Regione

Redazione

Articolo: IT-Alert: Il Nuovo Sistema di Allarme Pubblico Nazionale Raggiunge i Telefoni Cellulari della Regione Lazio

Mercoledì 27 settembre, alle ore 12, i telefoni cellulari della Regione Lazio saranno raggiunti da un messaggio di test del sistema di allarme pubblico nazionale chiamato IT-Alert. Questo sistema innovativo promosso dal Dipartimento di Protezione Civile e dall’Agenzia di Protezione Civile della Regione Lazio ha l’obiettivo di fornire una tempestiva informazione alle persone potenzialmente coinvolte in situazioni di emergenza che mobiliteranno la protezione civile.

Tutti i dispositivi connessi alle celle di telefonia mobile nella regione suoneranno contemporaneamente, emettendo un suono distintivo che si differenzia da tutte le notifiche a cui siamo abituati. Non è necessario iscriversi o scaricare un’applicazione per ricevere questo servizio, che è anonimo e gratuito per gli utenti.

Coloro che riceveranno il messaggio di test non devono preoccuparsi; non dovranno fare altro che leggerlo per sbloccare il dispositivo. Il testo del messaggio sarà il seguente: “IT-alert. Questo è un messaggio di test del sistema di allarme italiano. Una volta operativo, ti avviserà in caso di grave emergenza. Per ulteriori informazioni, visita il sito www.it-alert.it e compila il questionario”. Temporaneamente, tutte le altre funzionalità del dispositivo saranno bloccate, ma per riportare il cellulare alle condizioni ordinarie di utilizzo, sarà sufficiente toccare il dispositivo in corrispondenza della notifica per confermare la ricezione. Le risposte degli utenti consentiranno di migliorare il sistema IT-Alert.

È importante sottolineare che questo test non comprometterà la privacy dei cittadini. La tecnologia IT-Alert non raccoglie alcun dato sensibile ed è unidirezionale.

La sperimentazione coinvolgerà l’intero territorio nazionale e servirà a mettere a punto il sistema e a identificare eventuali criticità.

Nel test del 27 settembre, saranno coinvolte anche le scuole di ogni ordine e grado, così come tutte le università del Lazio.

Una volta superata la fase di test, IT-Alert consentirà di informare direttamente i cittadini in caso di gravi emergenze imminenti o in corso, in particolare in relazione a eventi del servizio nazionale di protezione civile come terremoti, maremoti (generati da terremoti), collassi di grandi dighe, attività vulcaniche, incidenti nucleari o emergenze radiologiche, incidenti rilevanti in stabilimenti industriali o precipitazioni intense.

Va sottolineato che IT-Alert non sostituirà le modalità di informazione e comunicazione già in uso a livello regionale e locale, ma verrà ad integrarle.

Per ulteriori informazioni e per rispondere alle domande più frequenti, vi invitiamo a visitare il seguente link: www.it-alert.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *