Gio. Mag 30th, 2024
una mano colorata di verde che tiene tra le dita un rametto

Il progetto Eu Wemed Natour, finanziato da EMFAF dell’UE e coordinato da X23 – The Innovation Bakery, ha registrato numeri record. Realizzato in collaborazione con ENIT, Travel Without Plastic, ISTO, Balearic Marine Cluster, Turismo de Portugal e l’Ufficio Nazionale del Turismo della Mauritania (ONT)

Redazione (fonte ENIT)

Il network conta ora 175 imprese internazionali, unite nel potenziamento delle PMI turistiche attraverso un programma di formazione completo. Attraverso sei moduli, l’obiettivo è approfondire conoscenze e strumenti per integrare pratiche ambientali sostenibili, migliorare la presenza online e coinvolgere il pubblico del turismo scolastico. (Per accreditarsi qui: EU WEMED Natour).

L’obiettivo principale è sviluppare pacchetti turistici sostenibili su misura per gruppi scolastici nazionali e internazionali, focalizzandosi su tre fasce d’età. Questi pacchetti green mirano a aumentare l’attrattiva delle destinazioni costiere e marine nei paesi del progetto: Italia, Mauritania, Portogallo e Spagna.

Il programma di sviluppo delle capacità delle PMI, parte integrante di “EU WEMED_NaTOUR”, ha generato notevole interesse, coinvolgendo PMI e scuole desiderose di migliorare competenze e competitività. Le scuole nei viaggi pilota svolgeranno un ruolo chiave, creando un ambiente favorevole alla crescita, all’innovazione e alla sostenibilità. L’iniziativa si impegna a potenziare le PMI turistiche, sviluppando comportamenti di viaggio responsabili e sostenibili tra le giovani generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *