Mar. Giu 25th, 2024

Manca qualche giorno per l’avvio di Bit Milano (4-6.2.2024), consolidata manifestazione pensata sia per i viaggiatori che gli operatori di settore

di Gianfranco Nitti

Tre le aree tematiche, ideate per valorizzare al meglio l’offerta espositiva: Leisure, con le proposte di destinazioni e servizi, BeTech per i servizi digitali e le Startup, e Mice Village con un approfondimento sulla industria dei congressi.

Il convegno “Bringing Innovation Into Travel” completerà la proposta con convegni, eventi e seminari per un aggiornamento completo sulle tendenze più attuali di un settore in continua evoluzione.

Tra le importanti novità di quest’anno, la collaborazione con Welcome Travel Group che, con la sua ampia rete ed i suoi partner, come Alpitour e Costa Crociere, aprirà una finestra sulle nuove frontiere del viaggiare; ma anche la partnership tra BIT Milano e Federterme-Confindustria, per un focus sul turismo del benessere grazie alla presenza di Thermalia, con oltre 30 espositori del settore termale e benessere.

Tra le idee di viaggio in mostra, oltre alle attività più attuali, è centrale l’attenzione alla sostenibilità, con proposte per le attività all’aperto e lente, per esperienze autentiche a contatto con il territorio, attraverso ciclovie panoramiche, cammini suggestivi, percorsi enogastronomici e esperienze “di prossimità”; i riflettori si accendono anche sui viaggi benessere, per un mix tra viaggio d’affari e diporto, e le alternative più avventurose per i nomadi digitali.

L’Italia potrà essere esplorata da nord a sud, per un itinerario interattivo alla scoperta delle sue unicità: dalle coste di Lignano Sabbiadoro all’offerta culturale di Pordenone in Friuli-Venezia Giulia; lungo l’offerta gastronomica della strada del radicchio rosso di Treviso e variegato di Castelfranco in Veneto; tra le dinamiche terre lombarde, che si preparano alle Olimpiadi invernali; dai cammini degustativi lungo gli ampi spazi verdi e i consorzi agrari di Toscana, Umbria e Marche alle affascinanti coste di Portofino in Liguria; dalla proposta viva dell’Emilia-Romagna, Food e Motor Valley italiana, fino al Lazio, con i suoi percorsi spirituali tra Abbazie e siti Unesco o immersi nella natura; fino alla combinazione di mare, cultura ed enogastronomia in Abruzzo, tra i lidi e gli incantevoli percorsi a piedi sulla tra la Sella Monacesca e Sulmona, in Puglia, con i suoi tramonti magici sulla Laguna di Lesina, in Basilicata e Sicilia, con nuove proposte da isole Eolie e Cefalù.

Fuori dai confini italiani, si potrà viaggiare in Europa, tra i territori sempre più amati dai nomadi digitali italiani e di tutto il mondo, come Croazia, Albania e Slovenia, ma anche verso esperienze immersive ai Caraibi e in Centro America, con proposte di visita sulle meravigliose spiagge cubane, di escursioni naturalistiche e local tra Barbados, Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama e la Repubblica Dominicana; in Sud America, con Uruguay e Cearà in Brasile, con paesaggi mozzafiato e cultura vibrante.

E poi verso l’Oceano Indiano, tra Mauritius, Sri Lanka e Malesia, o ancora più in là, in direzione dell’affascinante Oriente e Medioriente, con Mongolia, Giappone, Cina e Città di Tokyo; ma anche Giordania, Egitto, Algeria, Tunisia, fino all’isola africana del Madagascar.

L’offerta è arricchita da un denso programma di selezione ed invito di importati acquirenti altamente profilati, nazionali e internazionali da tutti i Continenti, per confermare Bit Milano quale piazza di affari, pensata per garantire agli espositori l’attivazione di relazioni commerciali virtuose e potenziare le opportunità di contatto ed export con Paesi in obiettivo, di cui 44% dall’Europa, 14% dal Nord America, 14% dall’Asia, 11% dal Centro e Sud America, 8% dal Medio Oriente. (gn)

https://bit.fieramilano.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *