Sab. Apr 13th, 2024

Dopo il successo riscontrato a Boston lo scorso dicembre con il Workshop “SMART FOREST IN SMART CITIES”, focalizzato sulla tutela delle foreste e dell’ambiente, con la partecipazione dei Carabinieri guidati dal Generale di Corpo d’Armata Andrea Rispoli, Comandante del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri (CUFA), la prossima tappa su questo tema avrà luogo a Roma

Redazione (fonte Comando UFAA)

Il 18 marzo alle ore 9:00, presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) in Piazzale Aldo Moro 7, avrà luogo la presentazione di “SMART FOREST MONITORING”, il programma italiano per il monitoraggio delle foreste e dell’ambiente utilizzando le nuove tecnologie.

Questo programma innovativo è stato sviluppato in collaborazione con l’Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale del CNR, il CREA (Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’Economia Agraria) e il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, una delle università più autorevoli al mondo.

Il progetto ha incluso una fase di sperimentazione a Roma per il monitoraggio delle infestazioni da Cocciniglia Tartaruga, un insetto che ha danneggiato le pinete e i viali alberati della capitale italiana.

L’accordo tra i Carabinieri e il MIT rafforza la presenza internazionale dell’Arma e integra l’attività di ricerca, studio, analisi e sperimentazione del MIT con le esigenze di monitoraggio e controllo delle foreste affidate al CUFA dalla legge.

Questo consolidamento posiziona il CUFA come una delle strutture istituzionali di polizia ambientale più complete ed efficaci a livello nazionale ed internazionale.

Grazie alla dedizione e all’impegno di chi crede nella ricerca, nell’ambiente e nel futuro, il progetto consentirà di raggiungere risultati di cui l’intera comunità nazionale potrà andare fiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *