Sab. Lug 20th, 2024

La mostra “Monet e gli Impressionisti – Esperienza Digitale”, aperta durante il periodo di Pasqua e Pasquetta

Redazione

Come apparirebbe l’odierna Milano se fosse dipinta da Monet e dagli altri impressionisti?L’intelligenza artificiale creativa ha elaborato le immagini di alcuni paesaggi iconici della città, mostrando come questi sarebbero stati dipinti secondo i principi dell’Impressionismo.

Non solo i panorami dei luoghi storici come il Duomo, i Navigli, l’Arco della Pace e il Castello Sforzesco, presenti già al tempo di Monet, ma anche edifici contemporanei come la Torre Velasca e il Bosco Verticale.

Durante la visita alla digital experience “Monet e gli Impressionisti”, i visitatori potranno vedere le immagini impressioniste di Milano, create attraverso complessi settaggi di variabili nell’algoritmo di MORGHY.AI, ideato dalla start-up Morghy Digital SB fondata da Federico Morgantini, ingegnere e divulgatore digitale.

Ma l’IA non si è limitata a dare vita alla Milano impressionista; ha anche trasformato e “aggiornato” alcuni capolavori iconici di Renoir e Degas.

La sala “AI e Impressionisti” è dedicata all’analisi di opere dei due maestri. Renoir è riconoscibile per l’attenzione alle figure nel contesto paesaggistico, mentre Degas è noto per le tecniche di derivazione giapponese, come il taglio obliquo utilizzato nella raffigurazione delle ballerine.

Per questa sala, l’Intelligenza Artificiale Creativa è stata interrogata su come sarebbero state le scene dipinte dagli impressionisti se fossero state rappresentate con una fotografia moderna.

Partendo da dipinti come “Bal au moulin de la Galette” di Renoir e “L’Etoile” di Degas, MORGHY.AI ha trasformato personaggi e paesaggi in scatti contemporanei, utilizzando un database di immagini reali con cui è stata allenata.

La scelta curatoriale è stata quella di non correggere gli errori e le imperfezioni introdotte dall’IA, ma di esporre le immagini esattamente come generate da MORGHY.AI, per dare dignità artistica all’atto creativo digitale.

Next Exhibition introduce così per la prima volta nella sua digital experience “Monet e gli Impressionisti”, in corso nella Next Area di Milano (via Paolo Sarpi 6), l’utilizzo dell’intelligenza artificiale in collaborazione con la start-up Morghy Digital SB srl.

“Monet e gli Impressionisti – DIGITAL EXPERIENCE” sarà aperta a Pasqua e Pasquetta dalle 10.00 alle 22.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *