Gio. Mag 30th, 2024

Al centro convegni Lingotto di Torino si è svolto il convegno “Promozione della parità di genere e inclusione nelle aziende”. Durante l’evento sono state evidenziate le migliori pratiche volte alle politiche di parità e le azioni necessarie per promuovere un clima di rispetto e comprensione reciproca al fine di valorizzare le differenze

Redazione (fonte INPS)

“Maria Giovanna De Vivo, presidente del CUG INPS, ha illustrato l’impegno dell’INPS nell’attuare progetti e iniziative per la parità di genere e la conciliazione famiglia-lavoro, incluso lo smart working implementato già nel 2019.

Tra i numerosi progetti figurano l’avvio del Bilancio di Genere, con un’analisi del personale, della progressione di carriera e dei divari retributivi, e un cruscotto di genere per il monitoraggio informatico.

Tuttavia, il percorso più significativo è quello per ottenere la certificazione per la parità di genere.”

Nel pomeriggio si è svolta la premiazione della VI edizione del Premio nazionale letterario INPS Andrea Ferraro, un evento che celebra i talenti letterari tra i dipendenti dell’Istituto.

Diego De Felice, direttore centrale della comunicazione INPS, ha spiegato che l’obiettivo del premio è scoprire e valorizzare i talenti editoriali all’interno dell’Istituto, contribuendo a costruire una comunità più coesa.

Giulio Biino, presidente del Circolo dei Lettori di Torino, ha espresso la sua felicità per essere stato invitato alla premiazione e ha sottolineato l’importanza di riconoscere e promuovere la scrittura tra i dipendenti dell’INPS.

La Vicesindaca di Torino, Claudia Favaro, ha elogiato la presenza dell’INPS al Salone del Libro e l’attenzione dell’Istituto verso i suoi dipendenti scrittori, sottolineando l’importanza di stimolare l’espressione creativa e l’attenzione alle persone.

Oggi è stato presentato un nuovo volume della collana “20 Opere per 20 Regioni”, dedicato al patrimonio artistico e architettonico dell’INPS del Piemonte.

La prefazione, a cura del Presidente Gabriele Fava, del Direttore Generale Antonio Pone e del Direttore regionale Piemonte Filippo Bonanni, offre una prospettiva privilegiata sul valore del patrimonio artistico dell’INPS.

Filippo Bonanni, direttore regionale INPS Piemonte, ha sottolineato il significato di queste opere d’arte come testimoni delle trasformazioni sociali nel tempo e del lavoro svolto dagli dipendenti dell’INPS e dagli utenti.

L’INPS sarà presente al Salone del Libro nei prossimi giorni con ulteriori iniziative coinvolgenti cittadini e partner del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *