Mer. Lug 24th, 2024

Interverrà Maria Elisabetta De Giorgi, pittrice e autrice del volume ‘L’iconografia del Sacro Cuore di Gesù, dalle origini ai giorni nostri’  

Redazione

Giovedì 6 luglio, presso gli spazi di Esperienza Europa – David Sassoli a Roma, in piazza Venezia, si terrà la presentazione del libro “L’iconografia del Sacro Cuore di Gesù, dalle origini ai giorni nostri”, scritto da Maria Elisabetta De Giorgi e patrocinato dal Centro Studi S. Agostino. L’autrice sarà presente durante l’evento.

La presentazione del libro fa parte di un’iniziativa culturale organizzata dalla Fondazione AIDR in collaborazione con gli Uffici del Parlamento e della Commissione europea a Roma. Durante l’evento, storici dell’arte, scrittori, giornalisti e studiosi si confronteranno sull’importanza dell’accesso universale all’arte e sulla potenza comunicativa della pittura, unendo tradizione e innovazione.

Il libro rappresenta il risultato di approfondite ricerche storico-artistiche sulla storia del Sacro Cuore di Gesù, seguendo una linea di studio che ha portato l’autrice a pubblicare altri lavori sull’iconografia dei Santi, come quelli sulla vita di S. Lorenzo, S. Ambrogio, Sant’Agata e Santa Caterina D’Alessandria. Il libro si propone di analizzare contemporaneamente due fonti di conoscenza: quella teologica e quella artistica.

L’opera si collega al centenario della realizzazione della statua del Sacro Cuore di Gesù nella Chiesa di Sogliano Cavour, che è stata recentemente restaurata, riportandola al suo antico splendore. La statua fu creata tra il 1918 e il 1919 per commemorare la fine della Prima Guerra Mondiale ed è stata fonte di ispirazione per lo sviluppo dello studio sull’iconografia del Sacro Cuore di Gesù, dalle sue origini fino ai giorni nostri.

Durante la presentazione, si cercherà di stimolare un dibattito sul valore dell’arte nella società contemporanea e sulla sua capacità comunicativa, sia attraverso la pittura e la scultura sacra tradizionale, sia attraverso i nuovi media. Parteciperanno al dibattito Mons. Stefano Sanchirico della Biblioteca Apostolica del Vaticano, Maria Rosa Patti, archeologa e storica dell’arte, Maria Frega, sociologa, e Massimo Saba, giornalista e scrittore. Le conclusioni saranno affidate alla on. Anna Laura Orrico, membro della Commissione Cultura della Camera dei Deputati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *