Gio. Mag 30th, 2024

Iniziativa del National Biodiversity Future Center sostenuta e promossa dal Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova, in collaborazione con Contrasto

Redazione

Il National Biodiversity Future Center (NBFC), Centro Nazionale per la Biodiversità finanziato dal PNRR, ha deciso di affrontare la crisi climatica attraverso la potenza del linguaggio fotografico. In collaborazione con il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Padova (DiBio) e Contrasto, ha promosso il Vallisneri Photo Contest 2023 con il tema “Biodiversità in crisi”.

Don McCullin, celebre fotografo inglese, sosteneva che la fotografia non potesse cambiare la realtà, ma avesse il potere di mostrarla. Questo concetto trova una chiara applicazione nel contest, che si pone come una call to action per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo all’importanza di proteggere la Terra.

Le pubblicazioni dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) delle Nazioni Unite continuano a rivelare dati sempre più preoccupanti sui danni provocati dai cambiamenti climatici agli ecosistemi del pianeta. L’obiettivo del contest è, dunque, concentrarsi su questa sfida critica e cogliere l’attenzione del pubblico tramite la fotografia naturalistica.

Il concorso è aperto a tutti e gratuito, ed è stato lanciato il 19 luglio durante UNIfest – Scienza e Arte, una rassegna dedicata alla divulgazione scientifica organizzata dall’Università di Padova. Gli aspiranti partecipanti sono invitati a presentare fotografie che catturino i segnali biologici del cambiamento climatico nell’area geografica italiana e del bacino del Mediterraneo.

Le foto possono spaziare dal mondo microscopico dei virus a quello macroscopico degli ecosistemi, e possono essere sia in bianco e nero che a colori. Ogni partecipante può presentare al massimo un’opera per la categoria foto singole o “Intelligenza Artificiale”, oppure una serie di immagini per la sezione reportage. Le fotografie devono essere inedite, originali e scattate con qualsiasi dispositivo fotografico, come macchine fotografiche, smartphone, tablet, action camera o drone.

Le opere dovranno essere inviate entro il 15 gennaio 2024 all’indirizzo e-mail vallisneriphotocontest@contrastobooks.com. Una giuria composta da esperti nelle aree delle Arti visive, Scienze Naturali e della Vita e da prestigiosi professionisti del mondo della fotografia valuterà le realizzazioni.

I partecipanti hanno l’opportunità di vincere uno dei 7 premi in denaro: 3 per la categoria foto singole, 3 per la sezione reportage e 1 per l’Intelligenza Artificiale. La cerimonia di premiazione, prevista per il 2024, si svolgerà in occasione delle celebrazioni per il quarantennale della fondazione del Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova.

Le foto selezionate saranno stampate ed esposte in una mostra temporanea presso un’area espositiva dell’Università e successivamente collocate permanentemente presso il Complesso Interdipartimentale di Biologia dell’Università di Padova, dedicato al rinomato naturalista e scienziato Antonio Vallisneri, figura di spicco della tradizione medica e naturalistica galileiana tra il Sei e Settecento.

Per maggiori informazioni riguardo ai termini, requisiti, modalità di partecipazione, informazioni tecniche e possibili motivi di esclusione, è possibile consultare il sito www.nbfc.it/vallisneriphotocontest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *