Mer. Feb 21st, 2024

L’ERC ha ufficializzato l’assegnazione di 400 Starting Grants a giovani talenti provenienti da tutta Europa. Queste sovvenzioni, per un totale di 628 milioni di euro, promuoveranno ricerche di altissimo livello in un’ampia varietà di settori, spaziando dalla medicina alla fisica, dalle scienze sociali a quelle umanistiche.

Redazione

Con questo sostegno, i giovani ricercatori potranno avviare i propri progetti, creare squadre di lavoro e perseguire le loro idee più innovative all’inizio della loro carriera.

Questi finanziamenti verranno destinati a progetti scientifici che abbracciano varie discipline di ricerca. Per esempio, un geochimico nei Paesi Bassi studierà l’atmosfera di Venere per comprendere meglio l’abitabilità al di là della Terra; in Germania, un informatico sta lavorando per rendere la realtà virtuale più accessibile alle persone con disabilità fisiche; nel Regno Unito, un genetista sta cercando di analizzare i parassiti responsabili della malaria; e in Israele, un ricercatore sta esplorando come gli algoritmi vengano utilizzati sul posto di lavoro per monitorare i dipendenti.

La presidente dell’ERC, la professoressa Maria Leptin, ha dichiarato:

“La nostra missione è quella di offrire ai giovani talenti l’indipendenza per perseguire ricerche ambiziose guidate dalla curiosità, in grado di plasmare il nostro futuro. In questa ultima selezione di Starting Grants, abbiamo visto un aumento significativo del numero di donne beneficiarie, e speriamo che questa tendenza continui. Congratulazioni a tutti i vincitori e buona fortuna per il vostro percorso verso nuove scoperte.”

I vincitori di questo bando realizzeranno i loro progetti in università e centri di ricerca in 24 paesi europei, con la maggior parte dei progetti ospitati in Germania (87 sovvenzioni), Francia (50), Paesi Bassi (44) e Regno Unito (32). Questi ricercatori provengono da diverse parti d’Europa e oltre, rappresentando ben 44 nazionalità, con un numero significativo di tedeschi (66 ricercatori), italiani (57), francesi (32) e olandesi (27). Quattordici europei che attualmente risiedono negli Stati Uniti realizzeranno i loro progetti finanziati dall’ERC in Europa.

Questo concorso ha ricevuto ben 2.696 proposte, esaminate da rinomati gruppi di ricercatori provenienti da tutto il mondo, con un tasso di successo complessivo del 14,8%. Si prevede che queste sovvenzioni contribuiranno a creare oltre 2.600 opportunità di lavoro per borsisti post-dottorato, dottorandi e altro personale presso le istituzioni ospitanti.

Le donne ricercatrici hanno ottenuto circa il 43% delle sovvenzioni, segnando un aumento rispetto al 39% del 2022. Nel corso degli anni, i bandi Starting Grants hanno attratto oltre 58.000 proposte, e durante questo periodo, la percentuale di proposte presentate da donne è cresciuta dal 30% a oltre il 40%. Maggiori dettagli statistici sono disponibili.

È importante notare che le statistiche e l’elenco definitivo dei candidati idonei sono provvisori. Il Regno Unito è considerato “non associato” a Orizzonte Europa poiché l’accordo di associazione necessario non è stato ancora adottato, quindi le proposte selezionate da richiedenti con sede in paesi in fase di associazione saranno ammissibili solo se l’accordo di associazione sarà in vigore al momento della firma della convenzione di sovvenzione.

Tuttavia, i candidati selezionati provenienti da istituti ospitanti del Regno Unito possono comunque ricevere finanziamenti, a condizione che si trasferiscano in un istituto ospitante in un paese ammissibile.

A proposito dell’ERC

L’ERC, creato dall’Unione Europea nel 2007, è l’organizzazione leader nel finanziamento della ricerca di eccellenza a livello europeo. Supporta ricercatori creativi di qualsiasi nazionalità ed età, fornendo loro l’opportunità di gestire progetti in vari luoghi d’Europa.

L’ERC offre quattro principali schemi di sovvenzione: Starting Grants, Consolidator Grants, Advanced Grants e Synergy Grants. Inoltre, attraverso il suo schema di sovvenzione Proof of Concept, l’ERC aiuta i beneficiari a trasformare la ricerca pionieristica in iniziative commerciali.

L’organizzazione è guidata dal Consiglio scientifico indipendente, e a partire da novembre 2021, la presidente dell’ERC è Maria Leptin. Nel quadro del programma Orizzonte Europa, attualmente sotto la supervisione del vicepresidente esecutivo della Commissione europea Margarete Vestager, l’ERC ha a disposizione un budget complessivo di oltre 16 miliardi di euro per il periodo 2021-2027.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *