Lun. Mar 4th, 2024

Dopo l’intervento pionieristico per la ricostruzione dell’aorta effettuato nel marzo scorso, presso il Sant’Andrea di Roma, un’altra operazione senza precedenti a livello mondiale. Il Presidente della Regione Lazio Rocca ha dichiarato: “Sapienza e Sant’Andrea ci riempiono di orgoglio per l’eccellenza nel campo della sanità nel Lazio”

Redazione (Fonte Regione Lazio)

Il team medico ha salvato la vita di un giovane di 23 anni che è stato trattato in emergenza per un’emorragia fulminante.

Inizialmente, il ragazzo è stato assistito a Macerata e successivamente trasferito ad Ancona. Dopo essere stato stabilizzato, è stato trasferito d’urgenza presso l’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea di Roma, dove è stato immediatamente operato dall’équipe di Chirurgia Toracica diretta da Erino Angelo Rendina.

L’intervento

L’intervento innovativo ha comportato l’asportazione di una parte della Trachea e dell’intera Arteria Anonima, seguito dalla ricostruzione della Trachea e dalla sostituzione dell’Arteria Anonima con un condotto biologico. Tutti gli esami postoperatori hanno confermato il successo delle ricostruzioni.

I commenti:

Prof. Erino Angelo Rendina

“La vita di questo ragazzo è stata salvata innanzitutto dal coraggio e dalle grandi capacità dei medici di Macerata ed Ancona; ed in secondo luogo dal valore e dalla sinergia di ben 5 équipe mediche diverse, unite dalla comune appartenenza all’Università Sapienza e al Sant’Andrea.”

Francesco Rocca, Presidente della Regione Lazio

“La sanità laziale continua ad eccellere nel panorama nazionale e internazionale. Lo testimonia questo nuovo primato. Ben 5 diverse équipe, espressione dell’Ateneo romano ‘La Sapienza’ e dell’Ospedale Sant’Andrea, hanno davvero fatto la differenza e ci rendono orgogliosi.”

Daniela Donetti, Direttore Generale del Sant’Andrea:

“Complessi interventi come questi sono possibili in centri di eccellenza come il Sant’Andrea, dove si realizza la più virtuosa sintesi tra eccezionale professionalità e approccio multidisciplinare.”

Antonella Polimeni, Rettrice

“Questo intervento dimostra che l’interdisciplinarietà consente risultati sempre più avanzati. Nel salvare questa giovane vita, la Chirurgia toracica della Sapienza si conferma un’eccellenza di cui siamo orgogliosi, che continua a crescere, anche grazie alla passione, la generosità e le competenze delle Persone che ci lavorano. Un motivo di orgoglio per la Sanità Pubblica tutta.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *