Lun. Mar 4th, 2024

Collaborazione oltre confine e sinergie tra settori nel contesto del progetto europeo Wemed Natour, in cui l’Europa e l’ENIT (Agenzia Nazionale Italiana per il Turismo) collaborano per promuovere una cultura turistica sostenibile nell’economia marittima del Mediterraneo

Redazione (Fonte ENIT)

Il progetto “EU Wemed_Natour” è un’iniziativa coordinata da “X23 – The Innovation Bakery” e realizzata in collaborazione con diverse organizzazioni, tra cui “ENIT – Agenzia Nazionale per il Turismo,” “Travel Without Plastic,” l'”International Social Tourism Organisation (ISTO),” il “Balearic Marine Cluster,” “Turismo de Portugal,” e l'”Ufficio Nazionale del Turismo della Mauritania (ONT).” Questo progetto rappresenta uno dei progetti di punta finanziati dal programma “Emfaf” dell’Unione Europea, un fondo gestito dal “CINEA.”

Il programma “EU Wemed_Natour” ha l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle competenze nel settore turistico, sia a livello aziendale che scolastico, con un’enfasi particolare sulla salvaguardia del mare. Coinvolge una serie di paesi, dall’Italia alla Spagna, dal Portogallo alla Mauritania, e attinge a esperti di diversi settori al fine di promuovere soluzioni di cambiamento nell’area del Mediterraneo, con un forte impegno per lo sviluppo sostenibile ed economico delle destinazioni.

Attraverso ricerche, studi e incontri continui, il progetto mira a coinvolgere le piccole e medie imprese e gli istituti scolastici del settore turistico. La diffusione del know-how e lo sviluppo delle competenze consentiranno agli stakeholder di migliorare la loro offerta, rendendola più sostenibile, resiliente e innovativa.

A partire da ottobre, le piccole e medie imprese del settore turistico avranno l’opportunità di partecipare a un corso online dedicato al turismo sostenibile e all’economia blu. Questo programma di sviluppo delle capacità, denominato “WeMED_NaTOUR,” offre consigli pratici sull’ambiente, sull’coinvolgimento della comunità e sulle strategie di comunicazione per migliorare costantemente il business. Le candidature possono essere presentate entro il 2 ottobre tramite il seguente link.

In occasione della fiera “BITUS – Borsa Internazionale del Turismo Scolastico” a Pompei, l’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo organizzerà un info-day dedicato al progetto il 28 settembre alle 11.00. Per ulteriori informazioni sull’evento, si può visitare il sito: link.

Un ruolo fondamentale sarà giocato anche dalla scuola e dalle nuove generazioni grazie al “Pacchetto Turismo Eco-intelligente.” Questo programma mira a portare l’apprendimento fuori dalle aule, insegnando alle generazioni più giovani il significato e l’importanza del viaggio sostenibile. I viaggi saranno completamente finanziati, e le scuole interessate possono presentare domanda entro il 25 settembre tramite il seguente link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *