Mer. Feb 21st, 2024

La Commissione Europea annuncia il concorso autunnale di DiscoverEU, che offrirà a 36.000 giovani la possibilità di ottenere un pass di viaggio gratuito per scoprire l’Europa

Redazione

La fase di candidature per l’iniziativa DiscoverEU è ufficialmente aperta e rimarrà tale fino alle 12:00 (CEST) di mercoledì 18 ottobre. Questa opportunità straordinaria è rivolta ai giovani desiderosi di esplorare l’Europa, nati tra il 1º gennaio 2005 e il 31 dicembre 2005, provenienti dall’Unione europea e da paesi terzi associati al programma Erasmus+. Questi ultimi includono Islanda, Liechtenstein, Macedonia del Nord, Norvegia, Serbia e Turchia.

Per avere la possibilità di vincere un pass di viaggio, i giovani devono procedere all’iscrizione sul Portale europeo per i giovani e rispondere a un breve quiz composto da cinque domande e una domanda di spareggio. Questo quiz permetterà loro di dimostrare la loro conoscenza sull’Unione europea e altre iniziative dedicate ai giovani. I vincitori avranno l’opportunità di esplorare l’Europa per un massimo di 30 giorni tra il 1º marzo 2024 e il 31 maggio 2025.

DiscoverEU è un’occasione unica per i giovani di scoprire il “nuovo Bauhaus europeo”, un’iniziativa avviata all’inizio del 2023, finalizzata a ispirare i giovani nella scelta delle loro destinazioni e a promuovere la bellezza, la sostenibilità e l’unità dell’Unione europea. Inoltre, i partecipanti continueranno a beneficiare delle iniziative avviate durante l’Anno europeo dei giovani del 2022, come “I giovani scoprono la cultura grazie a DiscoverEU nel 2022” e il ricco itinerario culturale DiscoverEU, che spazia tra diversi ambiti, dall’architettura alla musica, dalle belle arti al teatro, dalla moda al design e molto altro ancora.

I viaggiatori DiscoverEU avranno la possibilità di visitare le Capitali europee della cultura, destinazioni inserite nell’importante elenco del patrimonio mondiale dell’UNESCO e luoghi insigniti del marchio del patrimonio europeo. Saranno inoltre in grado di fare tappa presso le città riconosciute con il premio Access City Award, che hanno dimostrato impegno nell’essere accessibili a tutte le persone, indipendentemente dall’età o dalla situazione di mobilità o capacità. Inoltre, i partecipanti riceveranno una tessera di sconto con oltre 40.000 opportunità di riduzioni su trasporti pubblici, attività culturali, alloggio, ristorazione, attività sportive e altri servizi disponibili nei paesi partecipanti.

Le agenzie nazionali Erasmus+ svolgono un ruolo fondamentale nel supportare i giovani partecipanti, organizzando riunioni informative prima della partenza per prepararli al meglio per i loro viaggi. Queste agenzie promuovono anche gli “incontri di DiscoverEU”, programmi culturali stimolanti della durata di uno a tre giorni che si svolgono in tutti i paesi Erasmus+. Fino ad ora, sono stati organizzati 100 di questi incontri, con altri programmati per i prossimi anni.

Un aspetto cruciale del programma DiscoverEU è l’attenzione all’inclusione sociale. I partecipanti con disabilità o problemi di salute riceveranno un adeguato supporto durante il loro viaggio. Nel 2022, le agenzie nazionali Erasmus+ hanno avviato l’azione DiscoverEU a favore dell’inclusione, permettendo a organizzazioni che lavorano con giovani svantaggiati e gruppi informali di giovani di richiedere sovvenzioni. Questi partecipanti riceveranno un supporto aggiuntivo, come la possibilità di viaggiare con accompagnatori. Nel 2023, sono previsti due bandi relativi a questa azione, con 108 progetti già assegnati nel primo bando, e i primi partecipanti che hanno iniziato i loro viaggi nel marzo 2023.

La Commissione europea promuove il viaggio sostenibile attraverso la rete ferroviaria, ma offre anche disposizioni speciali per i giovani provenienti da regioni ultraperiferiche, paesi e territori d’oltremare, zone remote e isole.

Dal lancio di DiscoverEU nel giugno 2018, oltre un milione di giovani candidati ha presentato domanda per ottenere uno dei 248.000 pass di viaggio disponibili. Secondo le ultime rilevazioni post-viaggio, il 72% dei partecipanti ha dichiarato di aver viaggiato per la prima volta in treno fuori dal loro paese di residenza. Molti di loro hanno anche sperimentato il loro primo viaggio senza genitori o accompagnatori adulti, diventando così più indipendenti. L’esperienza DiscoverEU ha permesso loro di scoprire nuove culture, approfondire la conoscenza della storia europea e migliorare le loro competenze linguistiche.

Più di due terzi dei partecipanti hanno affermato che senza DiscoverEU non avrebbero potuto permettersi un viaggio simile. I partecipanti sono invitati a diventare ambasciatori DiscoverEU per sostenere l’iniziativa e a unirsi al gruppo online DiscoverEU ufficiale, utilizzando l’hashtag #gruppo, per condividere esperienze e scambiare consigli, in particolare riguardo alle esperienze culturali e al viaggio digitale e sostenibile.

Per ulteriori dettagli e per presentare la tua candidatura, visita il sito di DiscoverEU o il Portale europeo per i giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *