Ven. Giu 14th, 2024

Un prestigioso riconoscimento per il notevole sforzo dedicato a promuovere la condivisione e l’interoperabilità delle banche dati tra le amministrazioni nazionali e locali è stato conferito grazie all’iniziativa INPS denominata “Welfare come Servizio

Redazione (Fonte INPS)

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS) ha raggiunto un importante traguardo nel campo dell’innovazione durante il Convegno ComoLake 2023 – Next Generation Innovation, tenutosi di recente nella prestigiosa Villa Erba a Cernobbio.

Questo evento di spicco, che si è svolto in occasione della Expo Conference, ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio e del Dipartimento per la Trasformazione Digitale, unendo istituzioni, imprese ed università con l’obiettivo di definire le future politiche digitali del Paese.

Durante questo evento di grande risonanza, sono stati conferiti premi in riconoscimento dei contributi forniti all’innovazione e al suo impatto strategico e qualitativo sull’Italia. Tra i progetti presentati, spicca quello proposto dall’INPS, noto come “Welfare As A Service”, attualmente in fase di implementazione grazie ai finanziamenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Questo progetto promette di avere un notevole impatto su entrambi questi aspetti cruciali.

Gli obiettivi del Walfare come servizio

L’obiettivo principale del progetto “Welfare As A Service” è la creazione di servizi innovativi basati sull’interoperabilità tra le banche dati della Pubblica Amministrazione, facendo uso della Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND).

Questo permetterà la co-progettazione di servizi tra l’INPS, i Comuni, il Ministero del Lavoro e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI). Inoltre, è prevista la realizzazione di un hub dati condiviso tra tutti gli attori che operano nel settore del welfare, con l’obiettivo di alimentare analisi informative utili e formulare politiche efficaci su tutto il territorio nazionale, sempre con l’attenzione rivolta all’impatto sui cittadini.

Il progetto “Welfare As A Service”

Il progetto è parte di una più ampia strategia dell’INPS, che mira a promuovere la cooperazione tra le Pubbliche Amministrazioni e la valorizzazione del patrimonio informativo a beneficio di cittadini, imprese e istituzioni.

In collaborazione con il Dipartimento della Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’ANCI, l’INPS sta mettendo in atto la co-progettazione di servizi tra l’istituto e le autorità locali, con la pubblicazione di questi servizi sulla piattaforma WaaS e la successiva implementazione da parte dei Comuni.

In questo modo, WaaS diventa un vero e proprio “asset sociale”, fornendo strumenti operativi per sviluppare politiche di welfare efficaci e creando una comunità in grado di ottimizzare l’uso delle risorse pubbliche e private attraverso forme innovative di condivisione dei dati.

Il risultato finale di questo ambizioso progetto è quello di garantire una maggiore corrispondenza tra i bisogni dei cittadini e i servizi erogati per soddisfarli.

Durante l’evento, i rappresentanti dell’INPS, tra cui Massimiliano D’Angelo, Direttore Centrale Tecnologia, Informatica e Innovazione, e Gianluigi Raiss, Dirigente dell’Area Data Platform, hanno partecipato attivamente alla discussione e alla condivisione delle prospettive future di questo progetto rivoluzionario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *