Sab. Mar 2nd, 2024
camera di albergo con due letti

La Commissione esprime soddisfazione per l’approvazione delle nuove regole sugli affitti a breve termine, miranti a potenziare la trasparenza nel settore

Redazione

La Commissione accoglie con entusiasmo l’accordo tra il Parlamento europeo e il Consiglio riguardante la proposta di norme sugli affitti a breve termine presentata quasi un anno fa. Il nuovo regolamento mira a migliorare la trasparenza nel settore, stabilendo norme chiare per locatori e piattaforme riguardo alla raccolta e condivisione dei dati. Saranno fornite informazioni cruciali alle autorità per gestire l’impatto degli affitti a breve termine sulle comunità locali. I requisiti di condivisione dati per le piattaforme saranno adattati per gli attori più piccoli. Gli Stati membri avranno 24 mesi dall’entrata in vigore per istituire i meccanismi di scambio dati, con il supporto della Commissione.

Questo regolamento, cruciale per un turismo sostenibile e intelligente nel percorso di transizione del turismo, integrerà il regolamento sui servizi digitali e fornirà dati aggregati per uno spazio europeo di dati turistici.

Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno, ha commentato: “Il turismo è essenziale per l’economia dell’UE. Gli affitti a breve termine sono parte integrante dell’ecosistema turistico, ma non devono pregiudicare le comunità locali. L’accordo consentirà alle autorità locali di gestire gli affitti in modo efficace, basato sul regolamento sui servizi digitali, garantendo che le piattaforme online assumano le proprie responsabilità, condividano dati e contribuiscano a ridurre gli annunci illegali.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *