Lun. Mar 4th, 2024
mano stilizzata che introduce una scheda elettorale nellurna

Sicurezza informatica dell’UE: esercitazione per garantire elezioni europee libere ed eque nel 2024, con l’obiettivo di valutare e potenziare i metodi di lavoro attuali

Redazione (fonte UE)

Esercitazione dell’UE sulla sicurezza informatica per garantire elezioni europee libere ed eque nel 2024.

Oggi, le istituzioni dell’UE hanno condotto un’esercitazione focalizzata sulla sicurezza informatica per valutare e potenziare i metodi di lavoro in preparazione alle elezioni del 2024.

I partner nazionali e dell’UE hanno testato piani di crisi e risposte potenziali a incidenti di sicurezza informatica legati alle elezioni europee.

L’evento, ospitato presso il Parlamento europeo e organizzato dai servizi parlamentari, dalla Commissione europea e dall’Agenzia dell’Unione europea per la cibersicurezza (ENISA), è parte delle iniziative dell’UE per assicurare elezioni trasparenti.

I partecipanti hanno scambiato esperienze, migliorato la capacità di gestire incidenti di sicurezza informatica e contribuito all’aggiornamento delle linee guida esistenti.

Rappresentanti delle autorità nazionali, responsabili delle elezioni e della cibersicurezza, insieme a osservatori dell’UE, hanno partecipato all’esercitazione.

Pur rimanendo responsabilità degli Stati membri proteggere l’integrità delle elezioni, l’esercitazione ha migliorato la preparazione comune per affrontare minacce informatiche e ibride.

Attraverso vari scenari, i partecipanti hanno approfondito la comprensione degli aspetti critici delle elezioni europee, rafforzato la cooperazione tra le autorità nazionali e dell’UE, verificato la capacità di valutare rischi, testato piani di gestione delle crisi e identificato lacune potenziali per migliorare la sicurezza informatica prima delle elezioni del Parlamento europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *