Sab. Giu 22nd, 2024

La città di Helsinki e l’evento acceleratore d’imprese Slush sono impegnati, tra le altre cose, in diverse collaborazioni nel campo delle comunicazioni, ed hanno deciso di condurre un sondaggio tra i partecipanti allo Slush per sondare l’interesse delle aziende in crescita per la città di Helsinki e sviluppare ulteriormente l’attrattività della città in base alle risposte

di Gianfranco Nitti

Helsinki offre inoltre ai partecipanti all’evento informazioni su attività commerciali e di investimento e consigli su cose come i ristoranti della città e le attività culturali durante l’evento Slush. 

Il valore delle startup che operano nella regione di Helsinki può già essere misurato in miliardi. A questo ha contribuito anche l’azione dell’amministrazione cittadina: Helsinki è un banco di prova (“Testbed Helsinki”) che offre alle aziende l’opportunità di realizzare progetti pilota in un ambiente urbano reale; ciò fornisce anche soluzioni a varie sfide nella vita cittadina.

Slush presenterà il progetto FAIR (Finnish AI Region) coordinato dalla Città di Helsinki, che sostiene l’uso dell’intelligenza artificiale da parte delle PMI.

Lanciato lo scorso anno, questo progetto è stato scelto per ricevere un finanziamento parziale nell’ambito del Programma Europa Digitale della Commissione Europea e di una rete di 151 centri europei di innovazione digitale.

“Helsinki dà una spinta alle startup in fase iniziale fornendo loro servizi di consulenza e servizi di incubatore specifici del settore nei campi della tecnologia sanitaria, della tecnologia dell’apprendimento e di soluzioni urbane innovative.

Le aree di interesse della città includono anche una stretta collaborazione con gli istituti di istruzione superiore.

Gli incubatori di imprese sono luoghi di incontro per i migliori ricercatori finlandesi, imprenditori, studenti con spirito imprenditoriale e l’intera comunità imprenditoriale e dell’innovazione dell’area metropolitana di Helsinki, insieme ai loro partner internazionali”, riassume la direttrice dei servizi alle imprese Paula Miettinen dell’ufficio economico della città di Helsinki Dipartimento di sviluppo. 

L’imprenditorialità ad alta crescita è un fattore significativo nella risoluzione dei problemi globali.

Si cercano soluzioni e crescita verde e sostenibile in settori quali l’economia circolare, l’ambiente edificato, l’elettrificazione del sistema di trasporto e la tecnologia sanitaria, tra le altre cose.

Le aziende in crescita che hanno raccolto maggiori finanziamenti negli ultimi anni si concentrano sulla tecnologia digitale nelle loro operazioni commerciali. 

“La città di Helsinki ha l’ambizioso obiettivo di diventare la piattaforma leader in Europa per progetti pilota, operazioni commerciali innovative e investimenti ad impatto.

Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo anche riuscire ad attrarre esperti internazionali, e Slush, il nostro partner, svolge un ruolo importante ruolo in questi sforzi”, sottolinea la direttrice dello sviluppo economico della città Marja-Leena Rinkineva.

Helsinki e Slush si impegnano in diverse collaborazioni nel campo delle comunicazioni, tra le altre cose. Condurranno inoltre un sondaggio tra i partecipanti allo Slush per sondare l’interesse delle aziende in crescita per Helsinki e sviluppare ulteriormente l’attrattiva della città in base alle risposte.

Helsinki offre inoltre ai partecipanti all’evento informazioni su attività commerciali e di investimento e consigli su cose come i ristoranti della città e le attività culturali durante Slush. 

Slush è tra i più importanti eventi mediatici europei di cooperazione in reti per le startup, grazie alla vocazione di incubatore dell’innovazione della Finlandia, Paese che promuove e premia il valore aggiunto delle idee innovative.

Il mercato finlandese, infatti, attualmente occupa il quarto posto al mondo nella classifica delle percentuali di PIL investite nel settore della ricerca e dell’innovazione.

Anche la partecipazione italiana è stabile e di qualità. Si è appena conclusa l’edizione 2023 dal 30.11 all’1.12 scorso che ha concentrato nella capitale finlandese circa 13.000 partecipanti e 3.000 investitori. (gn)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *