Sab. Giu 22nd, 2024

La Convenzione tra Istat, Dipartimento per lo Sport e Istituto per il Credito Sportivo è ora attiva

Redazione (fonte ISTAT)

Il Dipartimento per lo Sport, l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) e l’Istituto per il Credito Sportivo hanno sottoscritto una Convenzione per lo sviluppo del Conto Satellite dello Sport.

Questo conto, basato sulla definizione statistica del settore sportivo di Vilnius 2.0, mira a quantificare il valore aggiunto lordo e a elaborare indicatori di competitività e performance nel campo sportivo.

Il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, sottolinea che la Convenzione fornirà un linguaggio comune, consentendo la misurazione dell’importanza dell’economia sportiva a livello nazionale.

L’obiettivo iniziale è sviluppare un Conto Satellite dello Sport per gli anni 2021-2024, promuovendo la comparabilità con altri Paesi europei. Il presidente dell’Istat, Francesco Maria Chelli, indica che il conto offrirà una rappresentazione completa del contributo del settore allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Beniamino Quintieri, evidenzia l’importanza storica della Convenzione nel quantificare l’impatto economico del settore sportivo.

Attualmente, solo alcuni Paesi europei elaborano regolarmente il Conto Satellite dello Sport. L’Italia si allinea a loro per misurare l’andamento annuale della filiera sportiva. L’investimento di 300mila euro per il triennio 2024-2026 supporterà l’avvio delle attività, compresa la produzione del Conto Satellite.

La Convenzione regola gli impegni, i rapporti finanziari e la durata della collaborazione, con la produzione a regime rimessa alla discrezionalità dell’Istat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *