Sab. Mar 2nd, 2024
locandina di Netflix della serie Suburra Eterna

Roma, 2011. Il governo rischia di cadere, il Vaticano è in crisi e le piazze della città sono letteralmente date alle fiamme. Dal 14 novembre la serie più attesa dell’anno su Netflix

Redazione

Nel vasto scenario del mondo di mezzo di Cinaglia, interpretato da Filippo Nigro, l’impegno nel raccogliere l’eredità dei Samurai si svolge insieme a Badali, interpretato da Emmanuele Aita. Questo dinamico duo continua a orchestrare le intricate trame degli affari criminali della città, affiancati da Adelaide, interpretata da Paola Sotgiu, e Angelica, interpretata da Carlotta Antonelli, che guidano con fermezza gli Anacleti. La presenza di Nadia, interpretata da Federica Sabatini, aggiunge un tocco strategico nella gestione delle piazze di Ostia.

Tuttavia, in questo intricato sistema, emerge un malcontento crescente. Nuovi protagonisti, pronti a sfidare le convenzioni esistenti, si preparano a scendere in campo, destabilizzando gli equilibri consolidati di Roma. Da epicentro nella Chiesa al Campidoglio, fino alle spiagge di Ostia, si innesca una rivoluzione destinata a spazzare via ogni vestigio del passato.

Spadino, interpretato da Giacomo Ferrara, si trova costretto a fare ritorno a casa per proteggere la sua famiglia e preservare ciò che resta. Nella ricerca di nuovi alleati, esplora territori inaspettati. La guerra imminente per il controllo di Roma mette in gioco non solo il destino personale di Spadino ma l’intero equilibrio di potere nella città eterna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *